Blog: http://natomancino.ilcannocchiale.it

è nato un comico

direttamente dai banchi del parlamento ecco a voi: UMBERTINO!

fonte: Alice News

ecco una serie di battute esilaranti del noto cabarettista "Umberto Bossi"

"E` meglio stare lontani dai morti, i cadaveri portano a fondo. E’ meglio Maroni di Marini". 

"Finora gli è andata bene. Noi padani pagavamo e non abbiamo mai tirato fuori il fucile, ma c'è sempre una prima volta". 

Bossi non è nuovo ai registri bellicosi. Celebre è la sua minaccia ai magistrati che si occupavano della Lega per incitazione alla violenza razziale nonché per truffa e finanziamento illecito: "le pallottole costano solo 300 lire l’una".

Nel lontano '94 rivelò di aver salvato l'ordine democratico in Italia: "c'erano 300.000 bergamaschi in armi pronti alla rivolta. Se non ci fossi stato io a fermarli sarebbe stato il caos. Ma spesso ho pensato di essermi sbagliato, almeno ci sarebbe stato un cambiamento". [questa è la migliore a parere mio]

Nel 2003, all'indomani dell'ennesimo naufragio di immigrati nel Canale di Sicilia, il Senatùr commentava: "io voglio sentire il rombo dei cannoni: si deve scrivere nero su bianco che va usata la forza; al secondo o al terzo ammonimento pumm... parte il cannone. Altrimenti non la finiamo più. O con le buone o con le cattive i clandestini vanno cacciati".

Sempre nel 2003 minacciava: "se non passa il federalismo il nord torna alla secessione, ma quella dura, senza mezze misure, senza alcuna mediazione con lo Stato italiano". All'epoca Bossi era ministro delle Riforme del governo Berlusconi.

Di Berlusconi diceva: "mostra le stesse caratteristiche dei dittatori. E’ un kaiser in doppiopetto. Un piccolo tiranno, un Peròn della mutua. E’ molto peggio di Pinochet. Ha qualcosa di nazistoide". Era il 1995.


Pubblicato il 4/9/2007 alle 11.3 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web